Fabio News

 FabioNews

 Servizio personalizzato e partecipativo di informazione.

Questo servizio non puo' e non vuole fornire un'informazione completa ma piuttosto cercare di diffondere qualche notizia o punto di vista interessante che non passa nei grandi media !!
Menu navigazione
OPERAZIONI 

ISCRIVITI
al servizio

Modifica la tua iscrizione

MENU' ISCRITTI 

Accesso Archivio Personale

ACCESSO NOTIZIE 

Cerca in Archivio

Ultime Notizie

APPUNTAMENTI
Torino Vive

Schede Paesi

INFORMAZIONI 

Redazione
(chi siamo)

Il Progetto
(come funziona)

Fonti principali

Liste argomento


Novita' Fabionews

LINKS 

Siti amici


Siti consigliati

LISTE ARGOMENTO 
Informazione sull'Informazione
America Latina - IT
America Latina - ESP
Torino Vive
Ecologia - Ambiente
Basta Guerre
Il Sud ci dice
InfoLavoro
Politica Italiana
Open Source
Un Altro Mondo Possibile
Grandi Opere
Geopolitica del Caos
Chiese e Religioni
Collusi con la Mafia
Extra Comunitari
COMINCIO IO
Piezz' e Core
Tu vu' fa' l'AmeriKano
Spettacolare
Notizie al Femminile
Cooperando...
Legalize It
Il resto del mondo
Africa
Riso Amaro
comunicazioni Admin
Castellano hablantes
Bau, Miao, etc..
Comincio IO Web
L'Europa s'e' desta
Good news
InformaLocale
Il Bel Paese
Palestina
Scuola e educazione
Vacanze Intelligenti
Mio e Nostro - Economia
Salute!


FabioNews aderisce a Riconoscilaviolenza

Perchè passare a Linux

 

APPUNTAMENTO SELEZIONATO
 
2/11/2017 Naomi Klein a Torino
Inserito da:Enrico - FabioNews enrico.auxilia@gmail.com in data:2017-10-31 15:11:55

Naomi Klein a Torino | Giorni Selvaggi #10
Aula Magna della Cavallerizza Reale, via Verdi 9
Giovedì 2 novembre, ore 18

Con Loredana Lipperini, giornalista

Shock politics. L’incubo Trump e il futuro della democrazia (Giangiacomo Feltrinelli Editore). La diagnosi più attuale e spietata della crisi globale della democrazia, e la più utile e autorevole guida agli strumenti per opporsi.

Dopo No Logo, Shock Economy e Una rivoluzione ci salverà, torna la più illuminante analista del capitalismo neoliberista e dell’establishment globale. È Naomi Klein, giornalista, scrittrice e attivista canadese. E il suo ritorno è un saggio «urgente, tempestivo e necessario» secondo Noam Chomsky, dal titolo Shock politics. L’incubo Trump e il futuro della democrazia (Feltrinelli).

Dopo i grandi e affollatissimi appuntamenti di settembre continua Giorni Selvaggi – La grande stagione torinese della letteratura internazionale che ha portato a Torino – grazie alla collaborazione tra il Circolo dei lettori e al Salone Internazionale del Libro – eccezionali firme dal mondo. Sono stati ospiti Richard Mason, Fernando Aramburu, William Finnegan, Elizabeth Strout, Yu Hua e Norman Manea. A ottobre e novembre si aggiungono Andrew Sean Greer, Colson Whitehead, Patrick McGrath, Naomi Klein, Tom Drury, Andrew O'Hagan e Geoff Dyer. Il progetto vede anche la partecipazione preziosa di Scuola Holden, della rete delle Biblioteche Civiche Torinesi, del COLTI — Consorzio Librerie Torinesi Indipendenti, della Torino ReteLibri e della Babel Libreria Internazionale (Libreria Luxembur).

Ingresso gratuito fino ad esaurimento posti.
prenotazione obbligatoria off365@salonelibro.it
prenotazioni Carta Plus (info: bit.ly/LeCarte) 011 4326827 | info@circololettori.it

— L’autrice
Naomi Klein, nata a Montreal nel 1970, è l’autrice dei due bestseller internazionali No Logo e Shock Economy. Giornalista professionista insignita di numerosi premi, collabora, tra gli altri, con il “Guardian” e il “New York Times”. Il suo sito è naomiklein.org. Per approfondimenti e materiali sul libro è possibile visitare il sito thischangeseverything.org.

Shock politics. L’incubo Trump e il futuro della democrazia (Giangiacomo Feltrinelli Editore)
L’elezione di Donald Trump segna una pericolosa crescita di tensione in un mondo sempre più afflitto dalla crisi della politica. Secondo la giornalista, sbaglia chi considera un caso soltanto americano il programma del nuovo presidente, che prevede protezionismo e deregulation dell’economia interna per favorire gli interessi delle grandi multinazionali, una guerra totale al cosiddetto “terrorismo radicale islamico” e un cieco rifiuto delle politiche climatiche. Trump rappresenta un fenomeno globale, una tendenza già presente in tutte le democrazie occidentali. Una visione distorta della politica che ha la potenza di un brand. E che sarà ben presto all’origine di una catena di crisi in economia, nella sicurezza nazionale e per l’ambiente. Infatti, spiega Klein, il fenomeno Trump non è tanto un’aberrazione, ma piuttosto la logica estensione degli orientamenti politici ed economici più pericolosi dell’ultimo mezzo secolo. Ed è tutt’altro che limitato agli Stati Uniti.
In una lucida analisi delle dinamiche che hanno portato alla diffusione globale di questo fenomeno, Klein pone le basi per un movimento di massa capace di opporsi al militarismo, al razzismo e al corporativismo che stanno crescendo nel mondo occidentale. E dimostra che il concetto di resistenza è tutt’altro che obsoleto.
— Per informazioni: circololettori.it e salonelibro.it


 Fabio News

Siti Nel circuito di BannerEtico:

Il materiale di questo sito e' pubblico e reperito da Internet.
Se copiate, citate la fonte e gli autori. Il servizio di informazione via mail e' realizzato con PHPList - Webmaster FabioNews